Lego Ninjago: curiosità e Lego Boost

Lego Ninjago: curiosità e Lego Boost

La saga di Lego Ninjago nasce nel 2011 rappresenta una vera innovazione per questo universo essendo una serie assolutamente originale e la più vicina in assoluto, per ciò che riguarda il Giappone e la sua cultura.
In effetti la serie sembra essere ispirata al mondo dei samurai e della filosofia orientale.

È importante tenere presente che qui ci si trova di fronte ad un franchising vero e proprio riuscendo a produrre giocattoli, videogiochi, film ed albi a fumetto (guarda la pagina ufficiale di Lego Ninjago per vedere tutto il merchandising associato, dai cappelli, alle magliette, felpe, tute, pigiama, cuscini, portachiavi e molto altro).

Nello specifico sono state prodotte 11 stagioni della serie tv per un totale di 128 episodi.
Panini Comics ha pubblicato 20 numeri dell’albo a fumetti in più 10 di Ninjago Magazine.
Sono inoltre state pubblicate altre versioni di questo franchisee compresi il Lego Ninjago Legacy, Lego Ninjago 1001 Sticker.
Sempre Panini ha pubblicato 2 versioni in edizione speciale per l’uscita del film:

  1. Lego Ninjago – Movie Official 2018
  2. Lego Ninjago City! Activity Book

Infine per la serie “ Il Mio Primo Fumetto” il titolo Lego Ninjago – L’Isola del Terrore.
Infine un libro che non può mancare è Lego Ninjago – Il libro dello Spinjitsu.

Per ciò che concerne la filmografia bisogna tenere presente che è stato prodotto un solo film ma sembrerebbe che tra quest’anno ed il prossimo dovrebbe uscire il prossimo capitolo anche se per ora non si sa molto tranne il presunto titolo che dovrebbe essere: I segreti dello Spinjitsu proibito.

I protagonisti della serie Lego Ninjago sono moltissimi arrivano a quasi 200 personaggi, 30 dragoni usati dai maestri degli elementi e 34 mezzi di locomozione che includono varie tipologie in modo da potersi adattare ad ogni situazione tra i quali vi sono gatti della neve, elicotteri, navi,  motociclette, i bounty di terra che sono navi con quattro ruote motrici fino ad arrivare a veri e propri robot.

Il set di costruzione più amato dei Ninjago è certamente il Bounty di Terra (70677).
Questo è il più grande in assoluto con i suoi 1178 pezzi ma è anche il più completo perché permette di ricreare una vera e propria battaglia.
Il Bounty di Terra si trasforma in molti mezzi da battaglia come il quad o il mini veicolo volante per cercare di combattere anche dall’alto Aspheera e le Piro-vipere ed i loro terribili Shuriken.
Segue il Mech Titano di Lloyd (70676) con i suoi 876 pezzi ed anche in questo caso vi sono una serie di personaggi in modo da poter combattere il Generale Vex.

Ma se si vuole fare un passo in avanti nel mondo Ninjago è possibile entrare nel mondo BOOST di Lego.

In questo caso è necessario scegliere il bellissimo Dragone della Tempesta (70652) che con i suoi 493 pezzi rappresenta un ottimo modo per entrare nell’universo Ninjago ma, come accennato in precedenza, questo Dragone nasconde in sé una grande sorpresa, la compatibilità con le funzionalità BOOST.

Lego BOOST permette di dare vita alle proprie creazioni realizzate con i famosi mattoncini.

Infatti, in Lego BOOST,  sono inclusi nel pacchetto una serie di componenti come il motore e le varie articolazioni che permettono al ROBOT di muoversi.

Nello specifico i componenti che portano la “magia”  nei mattoncini sono i componenti hardware chiamati BOOST BRICKS che includono il HUB di movimento nel quale inserire i vari componenti, il Motore Interattivo che permette di creare il movimento ed il Sensore di colore e di distanza.

In questo caso è possibile adoperare i componenti presenti nella confezione per far sprigionare tutta la potenza del Dragone della Tempesta Lego Ninjago facendolo muovere magari mentre spara i suoi dardi contro i nemici.

Questa è una soluzione che fa comprendere molto bene come la Lego abbia deciso di entrare nel mondo smart e digitale offrendo l’opportunità di scaricare in modo completamente l’applicazione LEGO BOOST Creative Toolbox (17101).

A tal proposito è importante tenere presente che questa applicazione sarà eliminata dal gennaio 2020 dal Microsoft Store e non si sa bene come ciò potrà influire sul funzionamento del dispositivo, c’è da dire che la fetta mobile di Microsoft è veramente piccola quindi non ci si attendono grandi ripercussioni.

L’applicazione è molto semplice da usare poiché adopera i blocchi di programmazione per creare le varie attività con il proprio prodotto della serie BOOST.

Sono inoltre presenti modelli ed istruzioni per far volare alta la propria creatività, insomma non c’è limite alla fantasia!

Bene siamo giunti alla fine dell’articolo, spero che l’hai trovato interessante!
Se hai domande o curiosità scrivi nei commenti qui nella pagina oppure sulla pagina Facebook de Il Mattoncino, ti aspettiamo!
Se hai Telegram iscriviti al nostro canale. 🙂

  • Post category:Blog Lego